Archivi tag: Accusa

La logica di Enrico Letta

14 ottobre 2022: Ho cercato invano di ricostruire con esattezza la prima reazione di Enrico Letta per le nomine ai vertici del parlamento. Penso che abbia espresso il suo disprezzo con un riferimento esplicito al danno di immagine di fronte all’opinione europea.

Sono convinto che soprattutto questo aspetto abbia contribuito a scatenare ‘la faccia rabbiosa e cattiva’ di  Giorgia Meloni (che tanto ha afflitto Rosi Braidotti) e ad esigere da Letta delle scuse.

Non è la maggioranza a dire all’opposizione cosa dire e come dirlo‘: Argumentum  rectum in Italia loquendi, autem  fistulatorium  a Germania loquendi

Dopo molte ore riprende da lassù:

‘L’inizio di questa legislatura è il peggio che potesse esserci. la legislazione comincia con una logica incendiaria da parte di chi ha vinto le elezioni:  Argumentum ad vigilantes adversus incendia  

Chi ha vinto, invece di riappacificare il paese, lo sta dividendo: Argumentum ridiculum 

Ma chi semina vento non può non raccogliere tempesta: Argumentum ad baculum

Invito a considerare che questo metodo è davvero sbagliato: Argumentum liberarum artium dicendi  vel rhetoricum

Si rompe ogni possibilità anche di un rapporto tra maggioranza e opposizione che è un rapporto nell’interesse del paese: Argumentum ad Populum.

sono scelte che fanno slittare ancora più a destra la maggioranza: Argumentum adversus labefactationem  

e con le nomine si confermano le preoccupazioni in Europa: Argumentum ad verecundiam vel ab auctoritate

che la maggioranza è in guerra e non è in grado di governare‘: Argumentum ad Georgiam Melonem delendum.

Alla chiusura del congresso del partito socialista europeo i leader del Pse riuniti a Berlino, dopo il discorso finale del cancelliere tedesco Olaf Scholz, hanno intonato “Bella ciao”, suonata dal vivo sul palco e cantata prima in persiano e poi in italiano dai presenti in sala tra cui il segretario del Pd, Enrico Letta, l’alto rappresentate Ue Josep Borrell, il nuovo presidente del Pse, Stefan Löfven, e i commissari Ue, Frans Timmermans e Ylva Johansson.

Come previsto in Motti miei, Punto 3 nell’articolo Punti fermi 5, pubblicato l’ 8 agosto 2022.